{text-decoration-color: #13B6C5;}
 
  • Stefano Campolo

ITA introduce il riconoscimento facciale a Catania


ITA Airways introduce il riconoscimento facciale a Catania per velocizzare le operazioni di imbarco. Dal 1 luglio parte la sperimentazione sul volo Catania - Milano. I passeggeri che lo vorranno potranno associare il proprio volto a un documento di identità e alla carta di imbarco attraverso un chiosco elettronico situato prima dei controlli sicurezza.


L'operazione di riconoscimento facciale è del tutto volontaria e ITA probabilmente vuole testare anche il gradimento di questa nuova tecnologia che, va ricordato, comporta profili di rischio per la privacy talmente alti da indurre Amnesty International a lanciare la campagna 'Ban the Scan'.


Chi accetterà di aderire potrà salire a bordo dell'aereo senza dover esibire la carta di imbarco e il documento, ma dovrà comunque sottoporsi ai controlli sicurezza che rimangono uno dei tre colli di bottiglia negli aeroporti e fonte di allungamento dei tempi di viaggio (gli altri due sono il check-in per le valigie in stiva e le procedure di imbarco).


Il Reco Welcome-Kiosk è realizzato in collaborazione con SAC Spa, la società di gestione dell’Aeroporto di Catania con cui ITA ha avviato la fase di sperimentazione del Face Boarding. Il Face Boarding, attraverso tecnologie avanzate, si legge in una nota di ITA, prevede l’integrazione di tecniche di computer vision e video analysis, allo scopo di implementare scenari di verifica e identificazione biometrica, basate su 'face recognition', in grado di analizzare in tempo reale i volti dei viaggiatori che attraversano i vari check-point di sicurezza sino ad arrivare al gate d’imbarco dell’aeroporto di Catania, in modalità 'hands free' , senza cioè esibire documento d’identità e/o carta d’imbarco, facilitando e velocizzando di molto le fasi di imbarco.

Il progetto rispecchia uno dei pilastri di ITA Airways ovvero la digitalizzazione, alla base dello sviluppo delle nuove tecnologie al servizio della clientela della compagnia di bandiera.