• Stefano Campolo

Le compagnie aeree scommettono sulla ripresa


Con l'avanzamento della campagna vaccinale in Italia si moltiplicano le iniziative delle compagnie aeree che stanno riprendendo le operazioni in vista dell'estate. I vettori low cost sono i più dinamici in questo periodo e hanno utilizzato i mesi di chiusura per riorganizzarsi. Già dalle prossime settimane saranno ripristinati gran parte dei voli tra le principali località italiane. In molti casi stiamo verificando il potenziamento dei servizi e un leggero aumento della disponibilità di posti e ci sono addirittura aeroporti in cui vengono aperte nuove linee.


Ecco un quadro, non esaustivo, delle ultime novità.


PUGLIA

È la regione che sta conoscendo il maggiore sviluppo del trasporto aereo in questi anni. Le potenzialità dell'aeroporto di Bari consentono di programmare un'espansione protratta negli anni. Ma è probabilmente l'intero sistema aeroportuale a rendere attrattiva la regione, con Brindisi secondo aeroporto molto attento a sostenere le rotte che portano i turisti in ingresso e a fare da porta del Salento e Foggia che una volta completati i lavori di allungamento della pista allungherà il proprio bacino al Molise e all'Abruzzo.


L'anno scorso la spagnola Albastar ha avviato un inusuale collegamento tra Trapani e Brindisi. Le cose, nonostante l'anno disgraziato della pandemia, non devono essere andate troppo male e infatti il volo è riconfermato anche per l'attuale stagione estiva con due collegamenti la settimana.


Ego Airways, la compagnia lombarda con capitali emiliani che ha cominciato le operazioni in avvio di 2021 (ne abbiamo scritto qui) aveva previsto tre voli da Bari verso Firenze, Parma e Forli a partire da giugno due volte la settimana. Non solo li ha confermati, ma ha programmato, sempre da giugno, due voli su Brindisi in partenza da Firenze e da Forlì con cadenza trisettimanale fino a tutto settembre.


La voce grossa in Puglia la fanno comunque Wizzair, Ryanair e Volotea. Il vettore ungherese è presente a Bari dal 2010. Per l'estate 2021 ha deciso di ampliare la propria offerta con otto nuovi voli. Si tratta del potenziamento delle rotte verso Milano, Treviso, Luton, Basilea e Corfù a cui si aggiungono le rotte ex novo verso Tel Aviv via Mykonos e, dal 21 settembre, Abu Dhabi. La capitale degli Emirati Arabi Uniti sarà collegata al capoluogo pugliese con due voli la settimana. Le tre nuove rotte annunciate per l'estate da Wizzair in partenza da Brindisi voleranno su Milano, Pisa e Bologna.


Altro vettore fondamentale per gli aeroporti pugliesi rimane Volotea che solo da Bari ha 22 collegamenti attivi di cui 17 internazionali e 5 domestici. Nei giorni scorsi la compagnia spagnola ha annunciato la nuova tratta Brindisi - Milano Linate, portando a tre le rotte disponibili dal secondo scalo pugliese.


La realtà principale rimane Ryanair che ha deciso di potenziare i collegamenti con la Puglia con sette nuove rotte portando l'operativo per l'estate 2021 a un totale di 68 destinazioni con oltre 314 voli settimanali. I nuovi collegamenti sono da Bari verso Chania (2 voli a settimana), Kos (2 voli a settimana), Santorini (2 voli a settimana), Sofia (5 voli a settimana) e Zante (2 voli a settimana) e da Brindisi verso Malta (2 voli a settimana) e Rodi (2 voli a settimana), tutti attivi da luglio.


NAPOLI

Sempre Volotea consolida la presenza a Napoli con due nuovi Airbus A320, con una capienza di 180 posti. Gli investimenti nella città partenopea si inseriscono nel piano di sviluppo intrapreso dalla compagnia e con i due nuovi aeromobili presso lo scalo internazionale, aumenterà il volume di posti disponibili rispettivamente del 13 e del 77 per cento rispetto all'estate 2019 e 2020. Per l'estate 2021, il vettore mette a disposizione 23 rotte, 11 domestiche (Alghero, Cagliari, Catania, Genova, Lampedusa oltre alle novità Olbia, Palermo, Torino, Trieste, Venezia e Verona) e 12 verso l'estero (Bordeaux, Marsiglia, Nantes e Tolosa, Cefalonia, Creta, Mykonos, Preveza Lefkada, Rodi, Santorini, Skiathos e Zante).


CATANIA

Con 200 voli settimanali e 29 rotte, di cui 4 nuove, l'estate all'ombra dell'Etna sembra avere come protagonista principale Ryanair. I nuovi collegamenti riguardano Napoli (già operativa tre volte a settimana da aprile), Alghero, Sofia e Varsavia (tutti operativi due volte a settimana da luglio). EGO Airways prova a insidiare il dominio irlandese con cinque collegamenti su Parma, Forlì, Ibiza, Mykonos e Firenze.


TORINO

Da Caselle l'estate di Volotea porta nuovi voli verso Minorca. In totale per l'estate ‘21 il vettore scende in pista a Torino con 12 rotte, 9 domestiche e 3 verso l’estero. Ryanair invece renderà operative le nuove rotte per Chania, Corfù, Leopoli, Rodi, Palma di Maiorca e Pescara per un totale di venti destinazioni.


SARDEGNA

A Cagliari Volotea ha una delle sue basi e anche qui, come a Napoli ha sostituito gli ormai troppo piccoli Boeing 717 con due più capienti A320. La compagnia rilancia la sua presenza su Cagliari con due voli settimanali per Lamezia Terme, il mercoledì e la domenica: il primo decollerà domenica 4 luglio. La compagnia low cost spagnola ha confermato il pacchetto voli con 16 rotte disponibili da e per il capoluogo sardo, 9 in Italia (Ancona, Genova, Lamezia Terme, Napoli, Palermo, Pescara, Torino, Venezia e Verona) e 7 verso l'estero (Nantes, Bordeaux, Tolosa, Marsiglia, Lione, Strasburgo in Francia e Praga in Repubblica Ceca).


Ad Alghero Ryanair lancia la stagione estiva 2021 con 65 voli settimanali su 22 destinazioni (10 nazionali e 12 internazionali), fra cui 11 nuove rotte. La maggior parte dei nuovi collegamenti annunciati dalla compagnia aerea irlandese prenderà il via a luglio, comprese 11 nuove rotte verso le destinazioni di Barcellona, Bari, Catania, Madrid, Marsiglia, Napoli, Bucarest, Palermo, Pescara, Siviglia e Treviso (operativo da giugno).


CALABRIA

Aumentano le opzioni di viaggio disponibili presso il Sant'Eufemia, dove Volotea ha aggiunto due nuove rotte verso Cagliari e Milano a cui si aggiungono quelle già disponibili alla volta di Torino, Verona e Genova.


TRIESTE

A Ronchi dei Legionari è Ryanair ad aumentare la presenza. La compagnia si presenta per l'estate prossima con otto rotte in totale, collegamenti domestici e internazionali verso Londra, Malta, Valencia, Bari, Cagliari, Catania, Napoli e Palermo.


VENETO Ryanair ha annunciato la ripresa dell'attività per l'estate 2021 in Veneto, con un programma di 260 voli settimanali per 65 rotte, da Treviso, Verona e Venezia Marco Polo. Tra queste, 6 nuove rotte da Treviso verso Corfù, Chania, Leopoli, Rodi, Oslo e Tel Aviv, oltre a una nuova rotta da Verona a Corfù, tutte attive da giugno.


In tutto questo fermento di ripresa e nuove rotte manca al momento uno degli attori più importanti nel mercato europeo, easyJet. La compagnia britannica ha rivelato ad aprile perdite causa Covid tra i 690 e i 730 milioni di sterline. Non sorprende che i manager del vettore non si siano sbilanciati oltre ad una generica rassicurazione di ripresa della capacità da fine maggio, ma di annunci su nuove rotte e nuove basi non ce ne sono stati.