• Stefano Campolo

Arrivano le multe! Negli Stati Uniti passeggero rischia di dover pagare 52.500 dollari


La Federal Aviation Administration chiederà una multa di 52.500 dollari al passeggero del volo Delta che il 23 dicembre scorso tra Honolulu e Seattle ha tentato di aprire la porta della cabina di pilotaggio e ha colpito due volte in faccia un assistente di volo. Se confermata sarebbe una delle multe più alte di sempre comminate a un utente del trasporto aereo e fa parte di un pacchetto di quattro contravvenzioni basate sulla nuova politica della FAA di tolleranza zero tesa a contrastare il crescente numero di passeggeri indisciplinati. La notizia è riportata dal network americano CBS.


Il fenomeno delle violenze a bordo dei voli è schizzato alle stelle nell'ultimo anno. La FAA all'inizio di maggio aveva comunicato di aver ricevuto oltre 1.300 segnalazioni di passeggeri indisciplinati da febbraio e ha identificato potenziali violazioni in circa 370 di queste. Nel 2019, l'ultimo anno per il quale sono disponibili i dati, l'agenzia ha intrapreso azioni legali o amministrative contro 142 passeggeri. Ne avevamo scritto qui e va da sé che uno dei principali temi di scontro rimangano le mascherine. Da quando è in vigore l'obbligo di indossarle le compagnie aeree statunitensi hanno emesso divieti di volo sui rispettivi aerei per oltre quattromila persone.


Secondo i rapporti della FAA, l'agenzia ha avviato circa 20 procedure di infrazione, ma è pronta a chiedere multe salate su altre decine di casi. Considerati gli importi richiesti, le quattro più alte hanno catturato l'attenzione dei media e probabilmente questo era uno degli effetti collaterali desiderati dalla FAA e dalle stesse compagnie aeree.


Il passeggero in viaggio dalle Hawaii a Seattle ha commesso una serie di infrazioni, per cui la cifra totale richiesta è la somma delle multe previste per ciascuna trasgressione. Oltre al rifiuto di seguire le istruzioni dell'equipaggio, il passeggero ha minacciato un assistente di volo e l'ha colpito più volte in viso. La multa principale emessa ha valore di 35 mila dollari a cui si aggiungono le altre per un totale di 52.500 dollari, oltre l'80 per cento del ricavi medi di un lavoratore americano (negli USA il PIL pro capite nel 2019 era di 65.297 dollari).

L'agenzia ha anche annunciato che sta chiedendo multe contro altri tre passeggeri, i quali avranno 30 giorni per rispondere a loro difesa. Una donna dovrà pagare una multa di 9.000 dollari per aver continuamente rifiutato di indossare la mascherina in modo corretto e imprecando contro gli assistenti di volo su un volo Allegiant Air del 15 febbraio da Ft. Lauderdale in Florida, a Knoxville nel Tennessee.


Un passeggero su un volo del 5 febbraio rischia una multa di 18.500 dollari per aver portato a bordo delle bottiglie di alcolici su un volo JetBlue da Fort Lauderdale a Las Vegas. Il passeggero si è poi rifiutato di smettere di bere quando gli è stato chiesto dagli assistenti di volo e ha anche continuato a togliersi la maschera e indossarla in modo improprio nonostante le indicazioni del personale di bordo.


Infine FAA sta anche chiedendo una multa di 27.000 mila dollari a un passeggero che è andato in escandescenze su un volo tra Phoenix e Chicago della Southwest. L'uomo ha cominciato minacciando di uccidere qualcuno a caso e ha proseguito sostenendo di avere una bomba con sé. Il volo si è chiuso in bellezza con un dirottamento volontario a Oklahoma City dove il passeggero ha trovato ad attenderlo la locale polizia per l'arresto del caso.