• Partodomani

L'ultimo A380


Ha lasciato la fabbrica di Tolosa il 17 marzo l'ultimo aereo della classe A380 costruito da Airbus. Il volo inaugurale (nella foto sopra il decollo del velivolo), lo porterà nell'impianto di Amburgo, in Germania, per concludere le operazioni di equipaggiamento della cabina e di pittura prima della consegna finale a Emirates.


Il volo dell'aereo, il cui numero di serie è MSN272, è avvenuto il 17 marzo, a poco più di due anni dopo dalla decisione di Airbus di cessare la produzione.


Emirates, con sede a Dubai, è la compagnia che ha ordinato il maggior numero di aerei a due piani della Airbus. Quasi metà della flotta di A380 oggi in servizio è infatti operata dal vettore degli Emirati Arabi Uniti che ne ha 118 ed entro giugno arriverà a 123.


Il velivolo partito da Tolosa ha i motori Rolls-Royce Trent 900 e porta il numero di serie 272, anche se il totale degli aerei ordinati e consegnati alle compagnie si ferma a 251. Molti ordini sono stati cancellati nel corso del 2018-2019 o convertiti a favore di aerei bimotori, più efficienti dal punto di vista energetico e con minori costi operativi.


Diversi vettori hanno scelto di ritirare l'A380 dal servizio dall'inizio della pandemia, nonostante l'età relativamente giovane dei jet, anche se sembra probabile che un certo numero di compagnie tra cui Singapore Airlines, British Airways e Qantas li lasceranno in servizio ancora a lungo.

Iscriviti alla newsletter

  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale

©2021 di Partodomani | scritto con cura da Stefano Campolo | Privacy Policy | Termini e Condizioni